Tutte le feste le porta via…

pubblicato in data 16 gennaio 2017

È passata infine anche l’Epifania, e con essa si chiude la stagione 2016/2017 di festività natalizie.

Un po’ per tutti è tempo di bilanci.

Sui giornali si è parlato di “ripresina” e di “moderato ottimismo”, ma è sempre difficile interpretare i dati generici e poi calarli nelle particolari realtà, con le specificità di ciascun caso. Per quel che ci riguarda è stato senz’altro un anno molto positivo, nel quale, insieme a voi,  ci siamo tolti tante soddisfazioni.

Abbiamo potuto inoltre riscontrare il rinnovato affetto da parte dei nostri clienti, che in tante occasioni non hanno nascosto il loro apprezzamento per il nostro lavoro.profilo2

Tutto questo è molto importante per noi e ve ne siamo grati.

Positivi sono poi i passi svolti per rinnovarci e crescere. La voglia di metterci in gioco non ci manca.

Una grande sfida degli ultimi anni è senz’altro quella di saper stare al passo coi tempi, senza perdere la propria identità, e senza dover disconoscere le proprie convinzioni.  L’utilizzo dei social network e del mezzo internet in generale è  importante, e noi ci siamo dati da fare conuna maggiore attività su facebook, e soprattutto con l’apertura del sito internet della Pasticceria. Il prossimo passo vorremmo che fosse quello dell’e-commerce, su cui stiamo lavorando, anche su base internazionale.

A spingerci in questa direzione è la convinzione della forza della nostra offerta e della sua unicità, soprattutto in alcuni settori, nei quali intuiamo tutto il potenziale per raggiungere quei luoghi dove sanno comprendere ed apprezzare le eccellenze del nostro paese. La comunicazione e le nuove tecnologie ci rendono visibii e raggiungibili come mai è stato nel passato.

integrale blogL’aspetto più affascinante e suggestivo è l’opportunità di “far vedere” come lavoriamo, di spiegarlo e poter rispondere alle domande. Quando si ha passione e si ha tanto da dire, è il massimo che si possa desiderare. Proprio durante queste festività natalizie, abbiamo avuto i primi riscontri in questo contesto e questo fatto mi entusiasma.

Nel 2016 abbiamo tagliato un traguardo importante, 45 anni di storia della Pasticceria Mac Mahon, che per quanto mi riguarda, è tutta una vita, perchè quando io sono nato la pasticceria c’era già; ed ora il mio orgoglio è poter dire di farne parte.

Ma crescere e rinnovarsi non è solo tecnologia e strategie di vendita. Ci siamo rinnovati anche nella nostra offerta.

Novità importanti di quest’ultima stagione sono i Dragees, quei straordinari confetti di cioccolato di tanti gusti, colori, forme, che sonodragee bionde andati a ruba durante il periodo natalizio! Tutto questo è stato possibile grazie all’acquisto della bassina, una macchina simile a una betoniera con una boccia di acciaio che ruota. Ci siamo sbizzarriti nel creare i più svariati tipi di dragees soprattutto a base di nocciola, o di mandola, o di pistacchio, o di pinoli, al cioccolato al latte, biondo, fondente, bianco, con lo zucchero mascobado , con il thè matcha giapponese. Poi con i nostri canditi: arancia, limone, zenzero, bergamotto. Tutti vanditi in proprio a partire dalla frutta fresca, tutti “bassinati” qui in pasticceria!

masarato blog

Altra novità importante è stata la creazione dei dolci “Masarati”, da “masaraa”, che mi milanese significa completamente bagnato. Altro non sono che dolci prodotti con lo stesso impasto del panettone, farciti in tre varianti e “iniettati” con particolari liquori: Perle di cioccolato e Rhum, Arancia Sicilia e Maraschino, Uvetta di Izmir e Passito di Pantelleria.

Basti dire che, complice senz’altro l’articolo di Valerio Massimo Visentin, su Vivimilano del Corriere della Sera, sono andati tutti a ruba!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *